Libri

POESIE  
SAGGISTICA
INTERVISTA
Da Kljaz’ma e Jauza  
Da La rosa canina
Da Tristano e Isotta
Vecchi canti
Da Porte, finestre, archi
Da Giambo
Viaggio in Cina
Da Libro che non finito
Da Canto serale
Elegie
Da L’inizio del libro
Da Kljaz’ma e Jauza
Davvero, Maria, sono solo gli infissi che stridono,
solo i vetri a far male e tremare?
Se non è questo il giardino,
fammi tornare
al silenzio, dove sono pensate le cose.

Se non è questo il giardino, se gli infissi stridono
poi che buio si fa più che mai,
se non è questo il giardino affidato in custodia,
dove i figli affamati alle fronde dei meli
siedono e il pomo addentato dimenticano,

e non si vedono i rami,
ma il respiro è più scuro,
più sicuro il rimedio notturno…
Io davvero non so il mio male, Maria.
È il mio giardino, al di sopra di me.

1973
Adalberto Mainardi
 Davvero, Maria, sono solo gli infissi che stridono...
Copyright © Sedakova All rights reserved >UP >A SOSTENERE IL SITO > Design Team Partner >