Libri

POESIE  
SAGGISTICA
INTERVISTA
Da Kljaz’ma e Jauza
Da La rosa canina
Da Tristano e Isotta
Vecchi canti
Da Porte, finestre, archi
Da Giambo
Viaggio in Cina
Da Libro che non finito
Da Canto serale  
Elegie
Da L’inizio del libro
Da Canto serale
(1996-2005)
A V.V. Bibichin
Chi ama la parola, questi la conosce,
chi ama il suono, lo ode risuonare:
come nello sfavillio dei raggi, guizza squillante
come arabesco subitaneo, l’iride.

E nella nube luminosa della risonanza
gli sarà d’appagamento pieno,
di terreni regnanti e regni vano sogno,
la serenità diletta.
Traduzione di Giovanna Parravicini
 Chi ama la parola, questi la conosce...
Copyright © Sedakova All rights reserved >UP >A SOSTENERE IL SITO > Design Team Partner >