Libri

POESIE  
SAGGISTICA
INTERVISTA
Da Kljaz’ma e Jauza
Da La rosa canina
Da Tristano e Isotta
Vecchi canti
Da Porte, finestre, archi
Da Giambo
Viaggio in Cina
Da Libro che non finito
Da Canto serale
Elegie
Da L’inizio del libro  
Da L’inizio del libro
                             Lettera
Al professor Donald Nicholl
«Rostherne», Common Lane, Cheshire

Qui, dove alla fine Lei non è mai venuto,
Donald,
in questo paese
che Lei tanto amava
e che ci fa dolere ormai
non solo il cuore, ma qualcosa più elementare
nel nostro insopportabile paese
ricordo la Sua casa
sulla Radura Comune
semplice e dignitosa casa di lavoratore
e Dorothy col vassoio del tè
e la Sua luminosa scomparsa.

La Santa Rus’, Lei diceva,
la città di Kitezˇ
dove il Beato divide il suo pane con l’orso
dove pasquale Serafim
dice: Ti saluto, mia gioia!
e il suo sorriso accende di stelle il cielo feriale
dove i forzati pregano per gli uomini
della scorta…

Ora, forse, loro Le vengono incontro,
Donald:
e come non verranno incontro a chi si è così
affidato,
Serafim e il Beato e quelli di Kolyma e di
Magadan,
i cui nomi sono ignoti e i cui volti
come Lei diceva
si fondono nel volto dello Spirito Santo.

Donald
il mio cuore è indurito
come la terra pressata dai pesanti carri armati
se vi penetrerà qualcosa, non sarà a breve
occorreranno duecent’anni;
le Sue parole
secondo cui
tutto tende ad un mondo ineluttabile
come il fiume tende all’oceano
secondo cui
tutto cambierà e sarà perdonato
gettandosi nell’unico mare sconfinato,
nell’abisso della misericordia
di cui conosciamo l’esistere –

Le Sue parole non penetrano nel profondo.
La terra uccisa
non sa più accogliere e custodire il seme.

Ecco la ripugnante sofferenza
su cui Lei mi interrogava
con la franchezza d’un uomo uso al pregare.
Non è cattiveria, non è offesa, Donald,
tutte cose che passano abbastanza facilmente…

Ma qui
nel nostro tardo brumoso autunno
pieno di pena e di consenso,
di folle pena e di folle consenso,
io La ricordo
e in un’altra lingua sento la Sua voce
parlarmi del pasquale Serafim,
del Beato e del suo orso
della preghiera delle Solovki
del murmure, come il mar settentrionale,
abisso di misericordia.
                                      Giovanna Parravicini

Donald Nicholl, professore di teologia, autore dei libri Holiness, The Testing of Heart (esperienza dei quattro anni – 1981-1985 – in cui era rettore dell’Istituto Ecumenico di Tantur, presso Gerusalemme), Triumph of the Spirit in Russia, The Beatitude of Truth. È morto nel maggio 1997.
Tre poesie a Giovanni Paolo II
 Lettera
L’angelo di Reims
Tutto, e subito
Copyright © Sedakova All rights reserved >UP >A SOSTENERE IL SITO > Design Team Partner >